Casa a Roma

IMG_9352

San Girolamo è nato in Istria e morto in Palestina, a Betlemme.
Rimane uno dei soggetti più rappresentati in tutta la storia dell’arte occidentale.
Non si può prescindere, nel racconto di queste pitture – spesso domestiche – da piccoli ed insoliti oggetti, elementari, dotati di una certa dimensione iconica e posti alla volta del Santo.

Chissà se Rogers li avrebbe interpretati come preesistenze ambientali?
Soprattutto, chissà quanti di questi fossero opera di Girolamo stesso, li prendeva a prestito? Li collezionava? Li raccoglieva lungo le sue passeggiate ai confini della città, ad un passo dal mistero del deserto? Chissà se ne fosse geloso?
In questa casa, pensata per uno studente fuori sede, siamo partiti da alcuni elementi rinvenuti durante le demolizioni.
Tubi conducenti l’areazione, travetti rimasti sprovvisti di controsoffitto, modeste grate in ferro battuto.
Così ha preso forma la casa, così procediamo nella progettazione di una architettura memore.